PRIMUS & THE CHOCOLATE FACTORY WITH THE FUNGI ENSEMBLE

Primus_&_The_Chocolate_Factory

Se l’abilità di Willy Wonka nel creare deliziosi e a dir poco stupefacenti dolci è stata resa leggendaria grazie al capolavoro di Roald Dahl, il buon vecchio Les Claypool dimostra di aver afferrato il testimone e aver saputo imparare l’Arte, coniugando in quest’album due ingredienti a dir poco distanti fra di loro: la delizia del cioccolato con la magia dei funghi. Sì, proprio quel tipo di funghi, inutile girarci intorno. Una ricetta che lascia piacevolmente sorpresi, sebbene ai palati meno smaliziati potrebbe sembrare uno stupro culinario in piena regola. La sensazione è po’ quella che si prova la prima volta che si assaggia una fragola intinta nell’aceto balsamico, per intenderci.
Con questa reinterpretazione della colonna sonora del film del 1971, che vedeva Gene Wilder nei panni di Mr. Wonka, la ciurma di Les, per l’occasione riunitasi nella formazione originale con il ritorno di Tim “Herb” Alexander dietro le pelli, ci trasporta in una dimensione della storia finora inesplorata, immersa nella psichedelia acida e a tratti psicotica tipica del trio californiano. Come se ci trovassimo davanti ad un Willy Wonka passato attraverso lo sguardo di Roger Waters, a sua volta osservato attraverso gli occhi di quel pazzo scriteriato – qui in senso smodatamente adulatorio – di Claypool.
Canzoni come “Candy Man”, “Cheer Up Charlie” con i suoi ritornelli che rimandano alla cara vecchia “Mr. Sandman” delle Chordettes, “Pure Imagination” in versione allucinatoria e psicotropa unite alle filastrocche cantante da Oompa Loompa sotto l’effetto di sostanze non ben identificate, creano un mondo onirico distorto, dove il Golden Ticket che garantisce un indimenticabile viaggio all’interno della fabbrica di cioccolato non deve essere strappato all’entrata, ma appoggiato con delicatezza sotto la lingua aspettando che le porte della percezione si schiudano davanti al fortunato vincitore.
Cos’è il genio? Ce lo insegnava Monicelli già nel 1975: è fantasia, intuizione, decisione e velocità d’esecuzione. Ingredienti che il Colonnello Claypool, qui, dosa con esperienza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...